- Archivio Biblioteca Museo Capitolare di Rutigliano

Archivio Biblioteca Museo Capitolare
di Rutigliano
Cerca 
Vai ai contenuti

Menu principale:

REGOLAMENTO


1. L’accesso e la consultazione dell’Archivio Museo Biblioteca Capitolare di Rutigliano sono liberi e gratuiti.
2. La consultazione deve avvenire nelle sale di lettura e alla presenza del personale incaricato secondo l'orario di apertura.
3. Lo studioso ha l’obbligo di compilare l’apposito modulo di consultazione in tutte le sue parti e firmarlo. I dati personali restano tutelati come da legge sulla privacy.
4. Lo studioso deve depositare all’ingresso borse, cartelle, contenitori vari, libri personali tenendo lo stretto necessario per le annotazioni (carta, penna, matita, PC portatile).
5. É vietato l’uso di penne biro o matite sui documenti originali e qualsiasi altra manipolazione degli stessi o qualsiasi azione che possa pregiudicare l’integrità e la corretta conservazione del materiale documentario, compresi l’ordine e la sequenza cronologica stabilita.
6. Controlli del materiale in consultazione possono essere operati in qualsiasi momento dal personale incaricato.
7. É consentita la consultazione di un solo pezzo archivistico per volta.
8. É escluso il prestito del materiale documentario. Ne è consentita la sola consultazione.
9. La Direzione può escludere dalla consultazione e/o dalla riproduzione fotografica i documenti il cui stato di conservazione sconsigli tali operazioni.
10. É vietato sottrarre documenti, buste, fotocopie, francobolli e altro che appartiene al patrimonio dell’A.B.M.C. di Rutigliano in quanto reato al demanio pubblico e penalizzabile ai sensi di legge.
11. La direzione, al termine della consultazione, verifica l’integrità dei pezzi archivistici: gli ammanchi e/o le manomissioni, saranno denunciati alla Soprintendenza Archivistica, ai Carabinieri, e alla Polizia Municipale.
12. Durante la consultazione non è consentito disturbare il perfetto silenzio o assumere comportamenti poco rispettosi nei confronti della documentazione, del luogo e del personale; è fatto divieto assoluto di fumare.
13. I documenti devono essere restituiti ogni volta all’archivista e ricomposti nello stato in cui sono stati consegnati.
14. La richiesta di riproduzione dei documenti scritti e pergamenacei deve essere redatta su apposita domanda. Sarà la Direzione stessa a provvedere alla riproduzione digitale. La richiesta di fotoriproduzione va inoltrata alla Direzione e, dopo relativa autorizzazione, sarà eseguita all’interno dallo stesso servizio di Archivio, con la corresponsione delle spese previste dall’organo amministrativo.
15. Lo studioso che, a seguito della consultazione di materiale documentario, realizza pubblicazioni o tesi di laurea si obbliga a consegnare una copia del suo lavoro in materiale cartaceo o digitale, riservandosene tutti i diritti d’autore.

LA DIREZIONE

 
Torna ai contenuti | Torna al menu